Ci sono prove dell’esistenza di Dio?

Site Team

 

Si. Allah ci ha inviato miracoli, rivelazioni e messaggeri per fornirci delle prove chiare. Egli esiste e, ancor più importante, è cosa fare una volta giunti a questa consapevolezza.

 

Allah, attraverso gli anni, ha inviato i profeti e i messaggeri con molte prove per rendere la gente in grado di vedere più chiaramente con i propri occhi e di capire con le proprie facoltà che i miracoli e le prove dimostrano che di fatto Dio esiste.

 

Miracoli, profeti e messaggeri sono venuti alla gente nel corso degli anni.

Mosè (pace su di lui) mostrò molti miracoli al faraone e ai figli di Israele. Pestilenze, locuste, acqua trasformata in sangue, il suo bastone che diventa un serpente, la voce nel cespuglio ardente e la divisione delle acque del Mar Rosso sono chiari miracoli per le persone del tempo di Mosè.

 

Inoltre Allah ha inviato Gesù, il figlio di Maria (pace su di lui) con chiari miracoli per la gente del suo tempo. Parlare dalla culla quando era appena nato, creare uccelli dall’argilla, curare il malato, ridare la vista al cieco ed inoltre ridare la vita ad un uomo morto erano tutti segni chiari per coloro che riconoscevano Gesù (pace su di lui) messaggero di Dio così come lo fu Mosè.

 

Muhammad (pace e benedizione su di lui) fu l’ultimo messaggero di Dio e fu inviato a tutti gli uomini. Allah lo ha mandato con numerosi miracoli, tra cui il Corano. Le predizioni e le profezie di Muhammad (pace e benedizione su di lui) si sono realizzati anche in questo secolo e il Corano è stato utilizzato per convincere anche gli scienziati dell’esistenza di Dio.

[Si prega di esaminare “Science Proves Allah”: guardare il video di uno scienziato famoso che riconosce che il Corano proviene direttamente da “Allah” e poi accetta l’Islam].

Il Corano è la più grande prova dell’esistenza di Allah e oggi più di un miliardo e mezzo di persone sanno a memoria e recitano questo testo, nella stessa lingua corretta in cui esso è stato rivelato: l’Arabo. Più di dieci milioni di musulmani hanno memorizzato l’intero Corano dall’inizio alla fine e sono in grado di recitarlo per intero senza nessun supporto.

 

Nessuno vede o sente Allah, nemmeno il Profeta Muhammad (pace su di lui) l’ha visto o sentito. Non abbiamo le possibilità di utilizzare i nostri sensi per realizzare un qualsiasi tipo di contatto con Lui. Tuttavia nell’Islam gli uomini sono spinti ad utilizzare i propri sensi o il proprio senso comune per riconoscere che non è possibile che il mondo intero sia iniziato ad esistere da solo. Qualcosa lo ha progettato nella sua totalità e poi lo ha messo in movimento. Questo va al di là delle nostre capacità, ciononostante si tratta di qualcosa che possiamo comprendere.

 

Conosciamo, grazie agli insegnamenti di Muhammad (pace e benedizione su di lui), che le prove dell’esistenza di Dio (Allah) sono per noi più evidenti nel nostro ambiente quotidiano. Qualunque persona dotata di intuito potrebbe presto ammettere la Sua esistenza, basta non ignorare le prove evidenti che sono di fronte a noi.

 

Non abbiamo bisogno di vedere l’artista per riconoscere un quadro, giusto? Così, se osserviamo dipinti senza vedere chi li ha realizzati, allo stesso modo possiamo credere che Allah ha creato tutto senza doverLo vedere (o toccare o sentire ecc..).

 -------------------------------

http://gotoallah.com/

 

Related Articles with Ci sono prove dell’esistenza di Dio?