Credere nel Ponte ‘As-Sirat’ e nella sua Traversata

Site Team

Allah l’Altissimo dice: “Nessuno di voi mancherà di passarvi: ciò è fermamente stabilito dal tuo Signore. Salveremo coloro che Ci hanno temuto e lasceremo gli ingiusti in ginocchio.” (Interpretazione del significao del Corano, Sura XIX, Maryam Maria, vv. 71-72)

I Sapienti in Scienza Islamica hanno punti di vista diversi sul come si attraverserà tale ponte

Disse il Messaggero di Allah (che la pace e le benedizioni di Allah su di lui) che nel Giorno del Giudizio ogni singolo uomo dovrà attraversare un ponte definito As-Sirat sull'Inferno. La facilità e la rapidità di questo transito sull'abisso infernale dipenderà dal carico di peccati di ognuno: ci sarà chi passerà in un lampo, chi come un colpo di vento, chi come cavalcando un veloce destriero, chi camminando, chi ginocchioni. I peggiori saranno afferrati dagli angeli e saranno scaraventati all’Inferno.

Narrato da Abu Sa'id Al-Khudri: “Noi, I Compagni del Profeta, chiedemmo: ‘O Apostolo di Allah! Cos’è il Ponte?’ Egli rispose: ‘È un [ponte] scivoloso sul quale vi sono delle morse [e semi a forma di uncino] [...] Alcuni dei credenti attraverseranno il Ponte tanto velocemente quanto un battito di ciglia, altri come un lampo, un vento forte, come cavalli veloci o cammelle. Alcuni ne saranno salvi senza alcun danno; altri ne riporteranno dei graffi, ed altri cadranno nell’Inferno [sottostante]. L’ultima persona verrà trascinata sul Ponte.” (Sahih Al-Bukhari, volume 9, libro 93, numero 532)  

Abu Sa'id al Khudri riferì che il Messaggero di Allah disse: “Quando i credenti passeranno in modo sicuro sull’Inferno (attraverso il Ponte), saranno fermati al Ponte tra l’Inferno e il Paradiso dove saranno contraccambiati per le ingiustizie ricevute durante la vita, poi verranno purificati dei propri peccati, e saranno ammessi in Paradiso. Per Colui nelle Cui mani giace la vita di Muhammed, ognuno riconoscerà la propria dimora in Paradiso, meglio di quanto riconosca la propria dimora in questo mondo.” (Sahih al-Bukhari, Fath Al-Bari)

As-Sirat è più sottile di un capello e più affilato di una spada. Gli Angeli proveranno a salvare i credenti. Jibril (su di lui la pace) afferrerà il mio polso, e pregherò: “O mio Signore! Salva il mio popolo e soccorrilo.” In quel giorno molti scivoleranno e cadranno.” (Bayhaqi)

 

Related Articles with Credere nel Ponte ‘As-Sirat’ e nella sua Traversata