Dov’è Dio?

Site Team

 

Alcune religioni insegnano che “Dio è dappertutto”. Questo di fatto è chiamato “Panteismo” ed è l’opposta credenza dell’Islam. Allah ci dice chiaramente che non c’è nulla nell’intero universo uguale a Lui, simile al Suo e che Egli non è neppure nella Sua creazione.

 

Nel Corano Dio dice di aver creato l’universo in sei giorni e che poi si è seduto sopra il suo trono (“astawah ‘ala al –arsh”). Egli è lì (sopra il suo trono) e vi rimarrà fino alla fine dei giorni.

 

Allah ha una scienza completa tale da conoscere il passato, il presente e il futuro di ogni cosa, in ogni luogo esattamente nel contempo. Lo stesso si può dire del Suo Udito Assoluto e della Sua Vista Assoluta. Da questo punto di vista il Suo Sapere, il Suo Udito e la Sua Vista sono ovunque simultanee.

 

Il Corano ci offre una comprensione più dettagliata di dove è (e di chi è) Allah.

 

“In verità il tuo signore è Allah, che creò i cieli e la terra in sei giorni e poi si sedette sul trono. Egli copre il giorno del volo della notte che l’insegue e il sole e la luna e le stelle sono soggette al Suo Comando. Certamente a Lui appartengono la Creazione e il Comando. Sia benedetto Allah, il Signore dell’universo!”.

[Sacro Corano 7:54]

 

“In verità il tuo signore è Allah, che creò i cieli e la terra in sei giorni e poi si sedette sul trono a governare tutto. Nessuno può intercedere presso di Lui se non con il Suo permesso. Questo è Allah, il tuo Signore, adoralo dunque, non vuoi riflettere?”.

[Sacro Corano 10:3]

 

“È Allah colui che innalzò i cieli senza pilastri visibili, poi si sedette sul trono e soggiogò il sole e la luna, ognuno effettua il suo corso verso un termine fisso. Egli governa ogni cosa; Egli precisa i suoi segni perché tu possa credere con ferma certezza che un giorno Lo incontrerai”.

[Sacro Corano 13:2]

 

“Colui che creò i cieli e la terra in sei giorni e poi si sedette sul trono:Il Misericordioso! Chiedi a Lui, il Khabir (conoscitore di tutto)”.

[Sacro Corano 25:59]

 

“Colui che creò i cieli e la terra in sei giorni e poi si sedette sul trono e l’umanità non ha altro che Lui come Wali (protettore) o intercessore. Non accetti, dunque, ammonimenti?”.

[Sacro Corano 32:4]

 

“E in verità Noi (Allah usa il plurale maiestatis come quando il re afferma: “Vi ordiniamo ciò che segue…”, non si tratta dunque di un plurale vero e proprio) creammo i cieli e la terra e quel che v’è frammezzo in sei giorni e non Ci ha colto stanchezza (di nuovo il plurale maiestatis)”.

[Sacro Corano 50:38]

 

“Egli è colui che creò i cieli e la terra in sei giorni e poi si sedette sul trono. Egli conosce ciò che si insinua nella terra e ciò che ne esce, e ciò che discende dal cielo e ciò che  vi ascende. Egli è con te (con il Suo Sapere) ovunque tu sia. E Allah è l’Osservatore di tutto ciò che fate”.

[Sacro Corano 57:4]

 

Osserviamo da questa dichiarazioni un approccio logico alla comprensione della natura di Dio senza paragonarLo alla creazione o inserirLo nella Sua creazione

http://gotoallah.com/

Related Articles with Dov’è Dio?