Doveri fondamentali di un Musulmano

Khalid Yaseen

I doveri fondamentali che incombono su ogni Musulmano sono semplici; ve ne sono cinque principali. 

L’Islam è come una grande casa, e ogni casa deve reggersi su dei pilastri e delle fondamenta. Certamente,  si deve costruire una casa seguendo delle regole. I pilastri sono le regole. Di fatto quando si costruisce una casa, si devono seguire tutte le regole 

Le cinque regole dell’Islam sono: 

1) Testimoniare che nessuno ha il diritto di essere adorato eccetto Allah e che Muhammad (pace e benedizioni su di lui) è il Suo Messaggero 

2) Il compimento della preghiera:

pregare cinque volte al giorno, è basato sull’ordine di Allah l’Onnipotente. Qualcuno potrebbe chiedere il perché siamo tenuti a pregare cinque volte al giorno. Bene, se vi dicessi, ascoltate: “vi daremo un lavoro e vi pagheremo cinque volte al giorno”. Vi dovreste lavare, mettervi in fila ed essere pagati. Avreste qualche problema rispetto a questo? No, non ne avreste. Quando la campana suona, voi sareste i primi a lavarsi, mettersi in fila e prendere la paga, perché ne conoscete i vantaggi. Il Profeta Muhammad (pace e benedizioni su di lui) ci ha detto: “Se ciascuno di voi avesse una casa con un bel fiume davanti e se voi andaste nel fiume e vi lavaste cinque volte al giorno, sareste ancora sporchi?” Certamente risponderemmo: “No”. Questa parabola è la stessa per chi prega cinque volte al giorno. ”

Il fine della preghiera è di mantenervi puri, puliti e di ricordarvi di Allah. Quanto tempo prende una preghiera? Prende meno di 10 minuti. Vi prende molto più tempo fumare una sigaretta, telefonare a vostra moglie, bere del succo.

Volete dire che  è Colui che voi venerate, Colui che ha creato i cieli e la terra, Colui che vi offre il Paradiso, Colui in cui credete, e voi non avete voglia di fermarvi cinque volte al giorno, a chiederGli  perdono? LodarLo? AdorarLo? EsserGli grati per 10 minuti? Certo che no. Questo è lo scopo della preghiera. Dunque l’idea è quella di mantenervi puri, puliti, sinceri, per ricordarvi, ed esserne sempre coscienti, che siete Musulmani e per ricordarvi sempre che Allah è il vostro Dio.

Questo è il motivo per il quale dite ai vostri figli e alle vostre figlie quando sono giovani di ritornare a casa per le 8 in punto. Non credete che alle 8:15 si trasformeranno in zucca. Ma volete soltanto che si abituino a rispettare le regole della casa e a ritornare a casa alle 8.

Accade la stessa cosa con la preghiera. Allah vuole che diventi per voi un’abitudine ricordarLo. Allah non ha bisogno della vostra preghiera. Voi ne avete bisogno. Ma ha ordinato a noi di pregare perché è una benedizione. Questo è il motivo per cui un Musulmano ha grandi benedizioni, perché queste cinque preghiere al giorno coinvolgono la sua mente, il suo stato psicologico e fisico e il suo comportamento in società. Ogni cosa nella sua vita gira attorno alla preghiera. 

3) Zakat (elemosina)

 La parola “zakat” significa crescere, prosperare, aver beneficio. Quando voi donate qualcosa dalla ricchezza che avete messo da parte alla persona povera (cioè il denaro che non avete usato per le spese quotidiane e che avete potuto mettere da parte in banca), Allah purifica la vostra ricchezza. Pensate a quelle persone che sono meno fortunate, non meritano una parte della vostra ricchezza?

E se Allah non ci avesse ordinato di dargliela, gliel’avremmo data? No, non l’avremmo fatto. Dunque la Zakat è per i poveri, e purifica la vostra ricchezza in quanto la ricchezza tende a rendere le persone avide ed egoiste.

4) Il digiuno

Digiunare nel mese di Ramadan è autodisciplinarsi. Ci fa apprendere l’autocontrollo. Se non potete digiunare dall’alba al tramonto, se non potete controllare la vostra lingua, se non potete frenare i vostri desideri, se non potete frenarvi dall’avere pensieri lussuriosi, se non potete controllare la vostra rabbia, se non potete astenervi dal cibo, se non potete tenere lontane da voi queste cose per 12-14 ore, dunque che genere di persona siete? Quanto siete risoluti? 

E dopo questo periodo di digiuno, voi potete mangiare, unirvi con vostra moglie e fare tutte le cose che sono normalmente permesse il resto dell’anno. Se digiunate per queste poche ore, voi potrete avere un’idea di come la gente si sente in Somalia, Etiopia, India e altre parti del mondo in cui digiunano contro la loro volontà ogni giorno!

Digiunando, ci si può fare un’idea di come si sentono. Si diventa più umili, si compie un numero maggiore di buone azioni, si diventa consapevoli della propria responsabilità come Musulmano, si pensa più sovente a Dio Onnipotente, e di conseguenza si diventa più pii.

5) Hajj (Il Pellegrinaggio)

E’ il viaggio alla Ka’aba (una casa che si trova a La Mecca e che fu costruita da Abramo e suo figlio Ismaele, per commemorare l’adorazione dell’Unico Dio). Da Musulmani voi potete andare a La Mecca, visitare La Ka’aba a fare il pellegrinaggio minore detto “Umrah”. E Poi quando arriva il tempo dell’Hajj, fare il pellegrinaggio maggiore. E questo è il momento in cui noterete il potere della fratellanza Islamica.

Non potrete mai vederlo, mai esserne testimoni, mai percepirlo e mai conoscerlo, a meno che non farete questo pellegrinaggio. 

Si potrebbe porre la domanda: E’ difficile?

No amico mio non lo è. Non per coloro che aprono la propria mente e il proprio cuore, e accettano la verità. 

Vi pongo la questione e voi scegliete per voi stessi. Voi fate la scelta e ne prendete le conseguenze che volete. Scegliete per voi stessi la pace e il Paradiso, o scegliete la confusione, la frustrazione, l’Inferno e la punizione. 

Godetevi le gioie che Allah che vi ha donato. 

Pensate al fine della vita! Pensate all’Unico Dio! Pensate all’essenza di tutte le religioni principali! Pensate a quanto sia pura l’ultima religione e a come ci purifichi! Pensate all’Islam!

Related Articles with Doveri fondamentali di un Musulmano