L'Islam ha Liberato l'Anima Umana dal Culto di un Altro dio all'Infuori di Allah

Site Team

 

L'Islam ha liberato l'anima umana dal culto di un altro dio all'infuori di Allah, profeta o angelo che sia. Il Musulmano ha nel cuore solo il culto di Allah l’Altissimo, Unico da temere e Unico da invocare in caso di aiuto, Unico da adorare e a cui si deve ubbidienza. Allah l’Eccelso dice: "E invece si sono presi, all'infuori di Lui, divinità che, esse stesse create, nulla creano, e che non sono in grado neanche di fare il male o il bene a loro stesse, che non son padrone né della morte, né della vita, né della Resurrezione." (Interpretazione del significato del Corano, Sura XXV, Al-Furqân, Il Discrimine, v.3)

Tutto quindi è nelle mani di Allah l’Altissimo.

Allah dice: "Se Allah decreta che ti giunga una sventura, non c'è nessuno, eccetto Lui, che possa liberartene. E se vuole un bene per te, nessuno può ostacolare la Sua grazia. Egli ne gratifica chi vuole tra i Suoi servi. Egli è il Perdonatore, il Misericordioso." (Interpretazione del significato del Corano, Sura X, Yûnus, v.107)

Quello che vale per tutti gli esseri umani vale anche per il Profeta (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui) anche se gode di un rilievo speciale presso Allah l’Altissimo. Allah Eccelso dice: "Di': «Non dispongo, da parte mia, né di ciò che mi giova né di ciò che mi nuoce, eccetto ciò che Allah vuole. Se conoscessi l'invisibile possederei beni in abbondanza e nessun male mi toccherebbe. Non sono altro che un nunzio e un ammonitore per le genti che credono »." (Interpretazione del significato del Corano, Sura VII, Al-A'râf, v.188)

 

Related Articles with L'Islam ha Liberato l'Anima Umana dal Culto di un Altro dio all'Infuori di Allah