L’Origine della Parola

Site Team

 

L’Origine della Parola

 

Il termine “Allah”, Sua Maestà, ha origine araba. Infatti “Allah”, Sua Maestà, l’Altissimo, che non ha alcun socio è il Dio in cui credevano gli Arabi durante la Jāhilīyah (epoca dell’ignoranza precedente l’avvento dell’Islam), ma alcuni di essi Gli associavano altre divinità e altri adoravano nel contempo degli idoli.

 

La presenza di Dio e i Suoi Attributi

 

Tutti, credenti e atei, concordano nel fatto che la logica del buon senso sia l’unico mezzo per arrivare a comprendere la presenza di Dio e i Suoi Attributi. E tutti concordano che dietro ad ogni azione c’è un fautore e per ogni cosa c’è una motivazione. Nessuna cosa rappresenta un’eccezione, quindi niente proviene dal vuoto o dal nulla e nessuna cosa avviene senza causa o effetto.

 

Gli esempi di ciò sono innumerevoli e nessuno ne è incurante. L’intero mondo, con tutti gli esseri animati e inanimati, mobili ed immobili presenti in esso, esistono dopo il non-essere, perciò la logica e la conoscenza accertano che c’è chi ha dato esistenza al mondo, sia che si chiami Allah o Creatore. Questo conferma la seguente verità: il mondo intero, con tutto ciò che in esso è compreso, è la prova sufficiente della presenza del Creatore.

 

La conoscenza degli Attributi di questo Creatore è possibile attraverso la considerazione e lo studio dei fatti e dei prodotti (cioè le creature) che Egli ha realizzato. Il libro, per esempio, testimonia la conoscenza, l’esperienza, la cultura del suo scrittore, il suo metodo, il suo pensiero e la sua capacità di realizzazione e di analisi.

 

Allo stesso modo tutti i prodotti offrono un’ampia immagine degli Attributi dell’inventore. Se le persone utilizzassero questa logica rapportandosi al mondo e alle creature presenti in esso, rafforzerebbero la loro conoscenza del Creatore.

 

Quindi la bellezza dei mari, della natura e dei suoi dettagli è un mezzo per conoscere gli attributi del Creatore, l’equilibrio del mondo e le leggi del suo movimento e tutto ciò che è legato ad esso; la saggezza dei dettagli minuziosi che stanno dietro a tutto questo è per gli uomini una scienza che testimonia la grandezza, la sapienza e la saggezza del Creatore.

 

Sia che si concordi o meno nel riscontrare la saggezza dall’esistenza, sia che si concordi nel riscontrare la saggezza dalla presenza di dolore e di difficoltà nella vita, ciò non cambia il risultato a cui è giunta la logica, che conferma l’esistenza di un Creatore sublime, sapiente e saggio che i credenti concordano nel nominare “Allah”, Sua Maestà.

 

 


Related Articles with L’Origine della Parola