La distinzione tra fede ed Islam

Site Team

Non c’è dubbio che tra l’essere musulmano e l’essere credente intercorre una grande differenza o, diciamo, tra la fede e l’Islam.

La fede parola e fatto: la parola del cuore e della lingua e l’azione del cuore e delle membra del corpo. Mentre con Islam si intende la resa a Dio e la completa sottomissione a Lui…………………..

In base a ciò gli studiosi hanno definito la fede come un fatto interiore e l’Islam come un fatto esteriore poiché l’elemento principale della fede è il credere con il cuore, sede della convinzione e della credenza, invece l’elemento base dell’Islam sono la sottomissione e la resa e ciò necessita un riscontro nelle membra del corpo.

 

In base a ciò il musulmano è colui che si arrende e si sottomette alla volontà di Allah, che si umilia di fronte a Lui e gli obbedisce, volente o nolente, senza esitazione in qualsiasi cosa riguardi la religione, è colui che si affretta a compiere ciò che Allah ordina e a tralasciare e ad allontanarsi da ciò che Egli vieta. Inoltre il musulmano deve essere pienamente convinto che ciò che allah ordina è a nostro vantaggio e ciò che nega è moralmente cattivo, è colui che quando viene a sapere che qualcosa fa piacere ad Allah si affretta a compierla con amore e pienamente spinto ad essa, come se la eseguisse di sua spontanea volontà, non controvoglia.

Questo è colui che si può chiamare musulmano.

 

Qui, caro lettore, non tralascio di ricordarti che molte volte la giurisprudenza islamica usa il termine Islam al posto di fede.

In un famoso Hadith  di Gabriele si distingue tra fede ed Islam quando dice: “O Muhammad, Profeta di Dio, informami su che cosa è la fede”, ed Egli risponde: “La fede è il credere in Dio, nei Suoi angeli, nei Suoi libri, nei suoi profeti, nel giorno del giudizio e nel destino positivo o negativo”. E ancora Gabriele chiede: “Informami su che cosa è l’Islam”, il Profeta risponde: “L’Islam è la testimonianza che non esiste altro Dio che Allah e che Muhammad è il Suo Profeta, è il compiere la preghiera, l’elemosina, il digiunare durante il mese di Ramadan (nono mese del calendario islamico), il compiere il pellegrinaggio alla Mecca per chi ne ha la disponibilità economica.

Qui la fede è stata descritta come un’azione interiore, infatti essa in principio è la convinzione, l’azione del cuore e l’Islam è stato descritto come un’azione esteriore, la Shahada (la testimonianza, professione di fede musulmana), anche se è a parole, è evidente, e le sue conseguenze sono evidenti nell’adorazione e nell’obbedienza dell’Unico Dio, la preghiera è un fattore evidente, anche il digiuno, anche l’elemosina e così pure il pellegrinaggio.

 

Nonostante ciò in un hadith del Profeta, pace e benedizione su di lui, il termine fede è stato usato con il significato di Islam, in un hadith di Abbas nel gruppo di Abd al-Kays si narra che il Profeta, pace e benedizione su di lui, disse: “Vi ha ordinato quattro cose: la fede in Dio, sapete cos’è la fede in Dio? Essa è la testimonianza che non c’è altro Dio che Allah e Muhammad il Suo profeta, il compiere la preghiera e fare l’elemosina, dare un quinto del bottino. Quindi la testimonianza, la preghiera e l’elemosina sono state citate come parti della fede.

Quindi qui la definizione della fede corrisponde a quella dell’Islam.

 

Per non dilungarmi troppo, caro lettore, in conclusione diciamo che l’Islam generalmente viene definito come l’azione esteriore: la testimonianza, la preghiera, l’elemosina, il digiuno, il pellegrinaggio e ne fanno parte tutte le azioni evidenti, i cinque pilastri.

La fede è parola, azione e convinzione: la parola del cuore e della lingua, l’azione del cuore e delle membra del corpo, in ciò rientrano gli avvertimenti, la lettura, le invocazioni, l’ordine di compiere il bene e di incitare gli altri a compierlo, il divieto di compiere il male e l’avvertimento contro di esso, l’insegnamento e il dirigere colui che è traviato, il dovere di salutare e di rispondere al saluto..ecc.

L’agire comprende l’azione del cuore e delle membra, il primo indica l’amore per Dio e l’odio nei Suoi confronti, l’accettazione del destino, la pazienza nelle avversità, il timore di Dio, la Sua implorazione, il rimettersi a Lui e il chiederGli perdono..ecc.

L’azione delle membra comprende: l’inchinarsi profondamente durante la preghiera, la prostrazione, il levarsi in piedi e lo stare seduti, il tawaf (rito del pellegrinaggio che consiste nel girare sette volte intorno alla Kaaba), il combattimento e il pellegrinaggio..ecc.

Related Articles with La distinzione tra fede ed Islam