La fede nei Messaggeri e Profeti

Site Team

 

La fede nei Messaggeri e Profeti
 
Equivale a credere che Allah Altissimo ha scelto tra gli uomini dei Messaggeri e dei Profeti che ha inviato ai Suoi servi con delle regole e leggi precise al fine di dare un contenuto concreto all'adorazione di Allah, costituire la Sua religione sul principio della Sua Unicità nella Signoria, nella Divinità e nei Suoi bei nomi ed Attributi: Allah Altissimo ha detto nel (Corano 21: 25) "Non inviammo prima di te nessun messaggero senza rivelargli: «Non c'è altro dio che Me. AdorateMi!»."
Allah ha dato ordine ai messaggeri di trasmettere agli uomini le Sue Leggi perchè gli uomini non trovassero argomento o pretesto dinnanzi ad Allah. I messaggeri e Profeti annunciano la Grazia di Allah e l'accesso al Paradiso a quegli uomini che hanno creduto in loro e nel Messaggio che hanno trasmesso, ammonendo nello stesso tempo i miscredenti ed i peccatori dell'Ira di Allah e del castigo che li aspettano. Allah Eccelso dice (il Corano 6: 48-49):"Non mandammo gli inviati se non come nunzi e ammonitori: quanto a chi crede e si emenda, non avrà nulla da temere e non sarà afflitto. Il castigo
 
 
toccherà coloro che smentiscono i Nostri segni, per il loro perverso agire." I Messaggeri e Profeti di Allah sono numerosi e solo Allah li conosce tutti. Allah infatti dice: (il Corano 40 :78) "Già inviammo dei messaggeri prima di te. Di alcuni ti abbiamo raccontato la storia, di altri non te l'abbiamo raccontata." Bisogna credere in tutti i Profeti ed i Messaggeri e credere che sono esseri umani e non possiedono altra natura che quella degli uomini. Allah dice (il Corano: 21: 7-8) "Prima di te non inviammo che uomini, ai quali comunicammo la Rivelazione. Chiedete alla gente della Scrittura, se non lo sapete. Non ne facemmo corpi che facessero a meno del cibo, e neppure erano eterni." Allah Altisimo dice riguardo a Muhammad – pace e benedizione di Allah su di lui- (Il Corano 18:110) :"Di': «Non sono altro che un uomo come voi. Mi è stato rivelato che il vostro Dio è un Dio Unico. Chi spera di incontrare il suo Signore compia il bene e nell'adorazione non associ alcuno al suo Signore.»" Allah Eccelso dice riguardo a Gesù; -pace su di lui-(il Corano 5:75): "Il Messia, figlio di Maria, non era che un messaggero. Altri messaggeri erano venuti prima di lui, e sua madre era una veridica. Eppure entrambi mangiavano cibo. Guarda come rendiamo evidenti i Nostri segni, quindi guarda come se ne allontanano." I Profeti e i Messaggeri non possiedono nessuna proprietà divina; non provocano danni nè vantaggi e non sono maestri dell'universo: Allah Eccelso dice: (il Corano 7 :188) " Di': « Non dispongo, da parte mia, né di ciò che mi giova né di ciò che mi nuoce, eccetto ciò che Allah vuole. Se conoscessi l'invisibile possederei beni in abbondanza e nessun male mi toccherebbe. Non sono altro che un nunzio e un ammonitore per le genti che credono. »"
Dobbiamo credere che hanno compiuto fedelmente la loro missione trasmettendo il Messaggio di Allah e che
 
 
 
costituiscono creature perfette per conoscenza e pratica e che Allah li ha resi immuni dalla menzogna, dal tradimento e da ogni difetto relativo alla comunicazione. Allah Altissimo dice: (il Corano 13: 38): "... nessun messaggero recò alcun segno se non con il permesso di Allah." Dobbiamo credere in tutti i Profeti e in tutti i Messaggeri; chi crede solo in uno o parte di loro è miscredente e non è un vero musulmano. Allah infatti dice (il Corano 4:150-151): "In verità coloro che negano Allah e i Suoi messaggeri, che vogliono distinguere tra Allah e i Suoi messaggeri, dicono:"Crediamo in uno e l'altro neghiamo"e vogliono seguire una via intermedia; sono essi i veri miscredenti, e per i miscredenti abbiamo preparato un castigo umiliante." Il sacro Corano ci ha indicato venticinque tra Profeti e Messaggeri di Allah: Allah Altissimo dice: (Il Corano: 6:83) "Questo è l'argomento che fornimmo ad Abramo contro la sua gente. Noi eleviamo il livello di chi vogliamo. Il tuo Signore è saggio, sapiente. Gli demmo Isacco e Giacobbe, e li guidammo entrambi. E in precedenza guidammo Noè; tra i suoi discendenti [guidammo]: Davide, Salomone, Giobbe, Giuseppe, Mosè e Aronne. Così Noi ricompensiamo quelli che fanno il bene. E [guidammo] Zaccaria, Giovanni, Gesù ed Elia. Era tutta gente del bene. E [guidammo] Ismaele, Eliseo, Giona e Lot. Concedemmo a tutti loro eccellenza sugli uomini." Allah Altissimo dice riguardo a Adamo – pace su di lui - (il Corano 3 :33) "In verità Allah ha eletto Adamo e Noè e la famiglia di Abramo e la famiglia di 'Imrân al di sopra del resto del creato."
Allah Altissimo dice riguardo a Hud – pace su di lui - (il Corano 11 :50) "Agli 'Âd [mandammo] il loro fratello Hûd.
 
 
 
Disse: «O popol mio, adorate Allah, non c'è dio all'infuori di Lui. Voi siete degli inventori di menzogne." Allah Altissimo dice riguardo a Salih – pace su di lui - (il Corano 11: 61) "E [mandammo] ai Thamûd il loro fratello Sâlih. Disse loro: «O popol mio, adorate Allah. Non c'è dio all'infuori di Lui. Vi creò dalla terra e ha fatto sì che la colonizzaste. Implorate il Suo perdono e tornate a Lui. Il mio Signore è vicino e pronto a rispondere». Allah Altissimo dice riguardo a Sciuaib – pace su di lui - (il Corano11 : 84 ) "E ai Madianiti [mandammo] il loro fratello Shu'ayb. Disse: «O popol mio, adorate Allah. Non avete altro dio all'infuori di Lui. Non truffate sul peso e sulla misura. Vi vedo in agiatezza, ma temo per voi il castigo di un Giorno che avvolgerà." Allah Altissimo dice riguardo a Idriss – pace su di lui - (il Corano 21: 85) "E Ismaele e Idris e Dhû 'l-Kifl ! Tutti furono perseveranti." Allah Altissimo dice riguardo a Muhammad – pace e benedizione di Allah su di lui - (il Corano 33 :40 ) "Muhammad non è padre di nessuno dei vostri uomini, egli è l'Inviato di Allah e il sigillo dei profeti. Allah conosce ogni cosa." La religione del nostro Profeta- pace e benedizione di Allah su di lui- completa così le religioni precedenti e le sigilla; è la vera, compiuta e persistente religione che bisognerà seguire fino al Giudizio Universale.
Tra i messaggeri di Allah ci sono quelli caratterizzati come volenterosi, e sono coloro più potenti a sopportare il Messaggio di Allah e a comunicarlo agli uomini; sono: Noè, Abramo, Mosè, Gesù, e Muhammad pace e benedizione su tutti loro-;
 
 
 
Allah Altissimo dice a questo riguardo (il Corano: 33:7) "[Ricorda] quando accettammo il patto dei profeti: il tuo, quello di Noè, di Abramo, di Mosè e di Gesù figlio di Maria; concludemmo con loro un patto solenne."

Related Articles with La fede nei Messaggeri e Profeti