MUHAMMAD NELLA BIBBIA - Ismaele e Isacco furono entrambi benedetti

Site Team

Ismaele e Isacco furono entrambi benedetti

M1 Perché Ismaele e sua madre Hagar lasciarono Sarah? M2 Dopo che Isacco fu svezzato, sua madre Sarah vide che Ismaele gioiva, e non volle che Ismaele fosse erede insieme a suo figlio Isacco. Il bambino crebbe e fu divezzato; e nel giorno che Isacco fu divezzato, Abramo fece un gran convito. E Sarah vide il figlio partorito ad Abramo da Hagar, l’egiziana, che ne gioiva. E disse ad Abramo: “Caccia via questa serva e il suo figliolo, perché il figlio di questa serva non deve esser erede col figlio mio, Isacco” (Genesi 21:8-10) M1 Isacco aveva circa due anni quando fu svezzato. Ismaele aveva quindi 16 anni, poiché Abramo aveva 86 anni quando Hagar partorì Ismaele e aveva 100 anni quando gli nacque Isacco, secondo la Genesi: Abramo aveva 86 anni quando Hagar gli partorì Ismaele (Genesi 16:16) Abramo aveva 100 anni quando gli nacque Isacco, suo figlio (Genesi 21:5) Genesi 21:8-10 è dunque in contraddizione con Genesi 21:14-21, che ritrae Ismaele come un bambino portato sulle spalle da sua madre, chiamandolo “fanciullo” e “giovinetto”:

Abramo dunque si alzò di buon mattino, prese del pane e un’otre d’acqua e li diede a Hagar; glieli diede sulle spalle e le diede anche il fanciullo (sulle spalle)... ed ella gettò il fanciullo sotto uno di

 

 

 

 

quegli arboscelli... (e Dio disse:) “Non temere, perché Iddio ha udito la voce del fanciullo. Alzati, prendi il fanciullo e sìì la sua guida sicura (lett.: tienilo per mano)” (Genesi 21:14-21) Questo è il profilo di un bambino, non di un adolescente. Quindi Ismaele e sua madre Hagar lasciarono Sarah molto prima della nascita di Isacco. Secondo il Corano, che è coerente al 100% nel riportare il racconto, Abramo prese Ismaele e Hagar e si insediò a Mecca, chiamata nella Bibbia “Paran” (Genesi 21:21), secondo le istruzioni divine date da Abramo e facenti parte di un piano da Dio stabilito. Hagar corse sette volte tra due colline Safa e Marwa in cerca di acqua; questa corsa divenne poi un rito dell‟annuale pellegrinaggio a Mecca compiuto da milioni di Musulmani provenienti da tutto il mondo. Il pozzo d‟acqua menzionato in Genesi 21:19 è ancora presente a Mecca, e si chiama Zamzam. Abramo e Ismaele, più tardi, costruirono insieme la Sacra Ka‟abah a Mecca. Il posto esatto in cui Abramo era solito compiere la preghiera vicino ala Ka‟abah è segnato ancora ai giorni nostri, ed è chiamato “Maqam Ibrahim”, cioèla stazione di Abramo. Durante i giorni del Pellegrinaggio (Hajj), i pellegrini a Mecca e i Musulmani in tutto il mondo commemorano il sacrificio di Abramo e Ismaele, sgozzando un montone, che viene distribuito poi ai bisognosi. M2 Ma la Bibbia afferma che Isacco stava per essere sacrificato. M1 No, il Corano dice che il patto tra Dio, Abramo e il suo unico figlio Ismaele fu stretto e suggellato quando si presumeva che Ismaele dovesse essere sacrificato. E lo stesso giorno Abramo e Ismaele e tutti i maschi della famiglia furono circoncisi, mentre Isacco non era ancora nato. Abramo aveva 99 anni quando circoncise la sua carne, e Ismaele suo figlio 13 anni quando fu circonciso. In quel medesimo giorno fu circonciso Abramo, e Ismaele suo figlio, come pure gli uomini di casa sua, sia quelli nati in casa, sia quelli comprati con denaro dagli stranieri. Tutti furono circoncisi con lui (Genesi 17:24-27) Un anno dopo nacque Isacco e fu circonciso quando aveva 8 giorni:

 

 

 

 

Abramo circoncise Isacco, suo figlio, all’età di 8 giorni, come Iddio gli aveva ordinato. Aveva Abramo 100 anni quando gli nacque Isacco, suo figlio (Genesi 21:4-5) Quindi, quando il patto fu istituito e suggellato (circoncisione e sacrificio) Abramo aveva 99 anni e Ismaele 13 anni. Isacco nacque un anno dopo quando Abramo aveva 100 anni. I credenti discendenti di Ismaele, tra cui il Profeta Muhammad (sallAllahu „alayhi waSallam) così come tutti i Musulmani, rimangono fedeli fino ad oggi a questo patto di corconcisione. Nelle loro preghiere, almeno 5 volte al giorno, i Musulmani includono la preghiera ad Abramo ed ai suoi discendenti assieme alla preghiera a Muhammad (sallAllahu „alayhi waSallam) ed ai suoi discendenti. M2 Ma in Genesi 22 è scritto che era Isacco che doveva essere sacrificato! M1 Lo so, ma può riconoscervi la contraddizione. Troverai menzionato: Il suo unico figlio Isacco Non dovrebbe esservi scritto “Il suo unico figlio Ismaele”, dato che Ismaele aveva 13 anni quando Isacco non era ancora nato? Quando nacque Isacco, Abramo ebbe 2 figli. A causa del razzismo, gli Ebrei sostituirono il nome di Ismaele con quello di Isacco in tutto il capitolo 22 di Genesi, ma evidentemente Dio ha preservato la frase “il suo unico figlio” per mostrarci la verità Ismaele doveva essere sacrificato. Le parole “moltiplicherò la tua progenie” in Genesi 22:17 furono applicate prima ad Ismaele in Genesi 16:10, quindi Genesi 22 non potrebbe essere riferito totalmente a Ismaele? “Farò di lui una grande nazione” viene ripetuto due volte ad Ismaele in Genesi 17:20 e Genesi 21:18, e mai riferito ad Isacco. M2 Gli Ebrei ed i Cristiani sostengono che Isacco era superiore ad Ismaele poiché Hagar era semplicemente una schiava. M1 Questo è ciò che dicono loro, ma non quello che dice la Bibbia. Legga Genesi 15:4:

 

 

 

 

Ma subito la parola del Signore gli fu rivolta (ad Abramo) dicendo: “No, non sarà lui (Eliezer di Damasco) il tuo erede, ma anzi, colui che uscirà dalle tue viscere, egli sarà il tuo erede” (Genesi 15:4) Quindi, anche Ismaele era erede. Nella Genesi troviamo: Poi l’angelo del Signore soggiunse a lei (Hagar): “Io moltiplicherò tanto la tua progenie che, per la sua moltitudine, non si potrà contare” (Genesi 16:10) Anche per Ismaele Io ti ho esaudito. Ecco Io l’ho benedetto, lo renderò felice e lo moltiplicherò in modo stragrande, genererà dodici principi e lo farò diventare un popolo grande (Genesi 17:20) Anche del figlio di questa serva Io farò un popolo, perché egli è seme tuo (Genesi 21:13) Alzati, prendi il fanciullo (Ismaele) e sìì la sua guida sicura, perché Io farò di lui un grande popolo (Genesi 21:18) Il Deuteronomio afferma: Se un uomo ha due mogli, una amata e l’altra odiata, e tanto l’una che l’altra gli hanno partorito dei figli, ma il primogenito è di quella odiata, nel giorno in cui egli dividerà fra i suoi figli i beni che possiede, non potrà costituire primogenito il figlio dell’amata, anteponendolo al figlio dell’odiata che è il primogenito, ma dovrà riconoscere come primogenito il figlio dell’odiata, assegnandogli una parte doppia di quanto possiede, perché egli è la primizia della sua forza e a lui appartiene il diritto di primogenitura (Deuteronomio 21:15-17) L‟Islâm non nega la benedizione di Dio su Isacco e sui suoi discendenti, ma il figlio della promessa è Ismaele da cui più tardi discenderà Muhammad (sallAllahu „alayhi waSallam), il “sigillo di tutti i Profeti”. M2 Ma Cristiani ed Ebrei accusano Ismaele di essere un figlio illegittimo. M1 Questo è ciò che dicono loro, non ciò che dice la Bibbia. Come potrebbe un grande Profeta come Abramo avere una moglie illegale, ed un figlio al di fuori del vincolo matrimoniale? E Sarah prese la sua serva Hagar l’egiziana, e la dette ad Abramo suo marito come moglie (Genesi 16:3)

 

 

 

 

Un matrimonio tra due stranieri, un Caldeo e una Egiziana, è meno legittimo di un matrimonio tra un uomo e la figlia di suo padre? Che fosse una bugia oppure no, così è scritto nella Genesi: Però è vero che lei (Sarah) è mia sorella, figlia cioè di mio padre ma non di mia madre, ed è diventata mia moglie (Genesi 20:12) Il nome Ismaele, inoltre, fu scelto da Allah stesso, come riporta la Genesi: E le disse (ad Hagar) ancora l’Angelo del Signore: “Ecco tu sei incinta, e partorirai un figlio, e lo chiamerai di nome Ismaele, perché il Signore ha ascoltato la tua afflizione” (Genesi 16:11) Ismaele significa “Iddio ascolta”. E dove, nella Bibbia, sta scritto che Ismaele era un figlio illegittimo? M2 In nessun posto, nella Bibbia. M1 Molto prima che entrambi, Ismaele e Isacco, nascessero, Allah (Gloria a Lui, l‟Altissimo) fece un patto con Abramo, come riportato nella Genesi: ...Dicendo: “Io do alla tua progenie questa terra, dal fiume d’Egitto fino al grande fiume, l’Eufrate” (Genesi 15:18) La maggior parte dell‟Arabia non si estende forse tra il Nilo e l‟Eufrate, dove più tardi si stabilirono tutti i discendenti di Ismaele? M2 Intendi dire che nessuna terra fu promessa ad Isacco ed ai suoi discendenti? M1 Noi Musulmani non abbiamo mai negato che anche Isacco fu benedetto. Leggiamo nella Genesi: Darò a te e ai tuoi discendenti (Isacco) dopo di te la terra dove ora abiti come forestiero, tutta la terra di Canaan in possesso perpetuo, e sarò loro Dio (Genesi 17:8) Anche Abramo era chiamato “straniero” a Canaan, ma non tra la terra del Nilo e l‟ufrate. Come Caldeo apparteneva piùalla stirpe araba che a quella ebrea. M2 Ma il patto fu stipulato con Isacco secondo la Genesi: Ma il Mio patto lo stabilirò con Isacco, che Sarah ti partorirà l’anno prossimo, proprio in questo tempo (Genesi 17:21)

 

M1 Questo esclude Ismaele? Dove nella Bibbia si dice che Allah (Gloria a Lui, l‟Altissimo) non avrebbe stretto alcun patto con Ismaele? M2 Da nessuna parte M1 Ora, lasci che le mostri altre prove nella Bibbia

Related Articles with MUHAMMAD NELLA BIBBIA - Ismaele e Isacco furono entrambi benedetti