Primo pilastro: la doppia testimonianza di fede

Site Team

 

Primo pilastro: la doppia testimonianza di fede
 
 
É la testimonianza ossia sciahada che "non vi è altra divinità che Allah" e "che Muhammad è servitore e messaggero di Allah". Questo pilastro che si esegue oralmente è la chiave d'ingresso nell'islam ed è alla sua base. Significato della doppia "sciahada" É l'espressione dell'Unicità di Allah (tawhid), per cui le creature sono state create così come sono stati creati il Paradiso e l'Inferno. É il messaggio fondamentale di tutti i Messaggeri e Profeti – pace su di tutti loro- da Noè fino al loro sigillo: Muhammad. Allah Altissimo dice infatti: (21:25) "Non inviammo prima di te nessun messaggero senza rivelargli: «Non c'è altro dio che Me. AdorateMi!». Il che significa: - Nessuno ha creato l'Universo al di fuori di Allah - Nessuno al di fuori di Allah è padrone e gestore dell'Universo - Nessuna divinità al di fuori di Allah merita di essere adorata - Allah ha tutti gli attributi di perfezione ed è esente da ogni difetto o imperfezione. Implicazioni della sciahada che "Non vi è altro dio all'infuori di Allah"
1- Si deve sapere che ogni altra divinità al di fuori di Allah è una falsa divinità. Nessuno al di fuori di Allah è degno di
 
adorazione, di invocazione, di sacrificio, di preghiera costante. Chi rivolge le sue adorazioni e le sue invocazioni ad altro che Allah è miscredente, anche se pronuncia le due testimonianze di fede. 2- Nessun dubbio e nessuna esitazione dovranno sussistere nell'animo e nella mente del musulmano. Allah dice al riguardo: (49:15) "I veri credenti solo coloro che credono in Allah e nel Suo Inviato senza mai dubitarne e che lottano con i loro beni e le loro persone per la causa di Allah: essi sono i sinceri." 3- Si deve accettare questa verità senza respingerla: Allah Altissimo dice: (37:35) "Quando si diceva loro: " Non c'è dio all'infuori di Allah", si gonfiavano d'orgoglio." 4- Si deve operare in conformità con questa fede e sottomettersi alle esigenze che implica. Si ubbidisce agli ordini di Allah e si devono evitare i peccati che ha definito. Allah dice infatti: (Il Corano 31:22) "Chi sottomette il suo volto ad Allah e compie il bene, si afferra all'ansa più salda. In Allah è l'esito di tutte le cose!" 5- Bisogna essere sinceri, pronunciando le due testimonianze. Allah dice infatti: (3: 166) "Le loro bocche non dicevano quello che celavano nel cuore." 6-Bisogna adorare Allah con sincerità. Allah dice (98: 5) "eppure non ricevettero altro comando che di adorare Allah, tributandoGli un culto esclusivo e sincero, di eseguire l'orazione e di versare la decima. Questa è la Religione della verità. "
7- La doppia sciahada implica l'amore per Allah, per il Suo Messaggero, per i Suoi alleati ed i suoi servi virtuosi e l'odio
 
 
dei nemici di Allah, del Suo Messaggero... Allah dice: (9: 24) "Di': « Se i vostri padri, i vostri figli, i vostri fratelli, le vostre mogli, la vostra tribù, i beni che vi procurate, il commercio di cui temete la rovina e le case che amate vi sono più cari di Allah e del Suo Messaggero e della lotta per la causa di Allah, aspettate allora che Allah renda noto il Suo decreto! Allah non guida il popolo degli empi.»" - Tra le implicazioni della doppia sciahada, vi è il riconoscimento che il diritto di legiferare, di organizzare gli atti di adorazione ed i rapporti tra gli individui e le comunità, appartiene solo ad Allah che comunica attraverso il Suo Messaggero – pace e benedizione di Allah su di lui-. Allah infatti dice: (59: 7) "Prendete quello che il Messaggero vi dà e astenetevi da quel che vi nega e temete Allah." Significato di sciahada "che Muhammad è il Messaggero di Allah" Significa che è dovere di ogni fedele ubbidirgli, considerare vero quello di cui ha portato notizia, evitare quello che ha vietato. Allah dice: " Prendete quello che il Messaggero vi dà e astenetevi da quel che vi nega e temete Allah." Detta testimonianza implica: - La fede nel suo messaggio e nel fatto che è il sigillo dei profeti; non ci sarà dopo di lui nessun profeta. - Convincersi che il messaggio che ha trasmesso viene da parte di Allah Altissimo, in conformità a quello che Allah dice (53: 3-4): "e neppure parla d'impulso: non è che una Rivelazione ispirata."
In materia di vita terrestre, il Profeta deve essere considerato un essere umano: i suoi giudizi e le sue sentenze riflettono la sua natura umana. Il Profeta stesso disse: (Bukhari n° 6566) :"Ricorrete a me per giudicare tra di voi secondo giustizia.
 
 
 
Eppure basta che uno di voi sia più abile dell'altro nell'esporre le sue ragioni, perchè io gli sia favorevole, per più ascolto da me prestatogli. Chi dalla mia sentenza avrà ottenuto più del meritato, non lo prenda; se lo fa avrà preso una parte dell'inferno." - Convincersi che il suo messaggio è destinato agli uomini e agli ginni (demoni) fino al giorno del Giudizio. Allah Altissimo dice infatti: (34: 28) "Non ti abbiamo mandato se non come nunzio ed ammonitore per tutta l'umanità, ma la maggior parte degli uomini non sanno." - Seguire ed applicaere la sua sunna in modo scrupoloso senza aggiungervi altro, in conformità con la parola di Allah Eccelso (3: 31) "Di':"Se avete sempre amato Allah, seguitemi. Allah vi amerà e perdonerà i vostri peccati. Allah è perdonatore, misericordioso.""

Related Articles with Primo pilastro: la doppia testimonianza di fede