Quran Che cos'è la Sunnah? (parte 1 di 2): Una rivelazione come il Corano

Site Team

La Sunnah, secondo i sapienti del hadith, è tutto ciò che fu rivelato dal Messaggero, possono la misericordia e la benedizione di Dio essere su di lui, i suoi detti,  le sue azioni, l approvazione tacite, la sua personalità, la sua descrizione fisica, o la biografia. Non importa se le informazioni che sono relative riferiscono a qualcosa prima che l'inizio della sua missione profetica, o dopo di essa.


Spiegazione di questa definizione:

I detti del Profeta includono tutto quello che il Profeta disse, per vari motivi in diverse occasioni. Ad esempio, disse:

"In verità Le azioni valgono secondo le intenzioni ed ogni persona avrà secondo il suo intento."


Le azioni del Profeta includono tutto ciò che il profeta fece che fu tramandato a noi dai suoi compagni. Questo include come fece le abluzioni, come eseguì le sue preghiere, e come fece il pellegrinaggio (Hajj).


Le approvazioni tacite del Profeta includeno tutto ciò che i suoi compagni dissero o facero che sia mostrato il suo favore verso o per lo meno non si è opposta. Tutto ciò che ha avuto la tacita approvazione del Profeta è valida come tutto ciò che disse o fece..


Un esempio di questo è l'approvazione che è stata data ai compagni quando hanno usato il loro potere discrezionale nel decidere quando a pregare durante la battaglia di Bani Quraydhah. Il Messaggero di Dio aveva detto loro:


"Nessuno di voi deve eseguire la preghiera del pomeriggio fino a quando non sarà arrivato a Bani Quraydhah."


I compagni non arrivarono a Bani Quraydhah tranne che dopo il tramonto. Alcuni di loro presero le parole del Profeta letteralmente e riinviarono la preghiera del pomeriggio, dicendo: ". Non pregheremo fino a quando saremo arrivati" Altri capirono che il Profeta aveva indicando loro che dovrebbero affrettare il loro viaggio, così si fermarono e pregarono la preghiera del pomeriggio in orario.


Il Profeta venne a conoscenza ciò che i due gruppi avevano deciso, ma non criticò nessuno dei due.


Per quanto riguarda la personalità del Profeta, questo dovrebbe includere la seguente dichiarazione di Aishah (che Dio sia soddisfatto di lei):


"Il Messaggero di Dio non è mai stato indecente o volgare, né parlò ad alta voce al mercato. Non avrebbe mai insultato gli altri dopo essere stato insultato. Invece, fu tollerante e indulgente."


La descrizione fisica del profeta si trova in dichiarazioni come quella riferita da Anas (che Dio sia soddisfatto di lui):

"Il Messaggero di Dio non era né troppo alto né era basso. Non era né bianco né nero eccessivamente. I suoi capelli erano né troppo ricci né lisci."

 


La relazione tra la Sunnah e la Rivelazione

La Sunnah è rivelazione di Dio al Suo Profeta. Dio dice nel Corano:

"…We have sent down to him the Book and the Wisdom…" (Corano 2:231)

Con la saggezza si intende la Sunnah. Il grande giurista al-Shafi'i disse: "Dio menziona il libro, che è il Corano. Ho sentito dire da persone che io considero autorità sul Corano che la saggezza è la Sunnah del Messaggero di Dio ". Dio dice:


Indeed, God conferred a great favor on the believers when He sent among them a Messenger from among themselves, reciting to them His signs and purifying them and instructing them in the Book and the Wisdom Infatti, Dio ha conferito un grande favore ai credenti, quando inviò tra di loro un messaggero, recitando a loro i Suoi segni e purificandoli e istruendo loro il Libro e la Sapienza.


E 'chiaro dai versi precedenti che Dio ha rivelato al Suo Profeta sia il Corano e la Sunnah, e che Egli ordinò di trasmettere entrambi alle persone. L'hadith profetico attesta anche il fatto che la Sunnah è rivelazione. Fu riferito da Mak'huul che il Messaggero di Dio disse:

"Dio mi ha dato il Corano e ciò che gli è simile alla Saggezza."


Al-Miqdam b. Ma'dii karab riferisce che il Messaggero di Dio disse:

"Mi è stato dato il Libro e con esso qualcosa di simile a lui."


Hisan b. Atiyyah riferisce che Gabriele usava venire dal Profeta con la Sunnah, come usava venire da lui con il Corano .


Un parere del Profeta non erano semplicemente i propri pensieri o le deliberazioni su una questione: era ciò che Dio rivelò a lui. In questo modo, il Profeta era diverso dalle altre persone. Egli fu sostenuto dalla rivelazione. Se egli avesse dato il suo giudizio e fosse stato corretto, Dio lo avrebbe confermato, e se mai avesse fatto un errore nel suo pensiero, Dio lo avrebbe corretto e guidato alla verità.


Per questo motivo, si racconta che il Califfo Umar disse dal pulpito: "O gente! I pareri del Messaggero di Dio erano corretti solo perché Dio li rivelò a lui. Per quanto riguarda le nostre opinioni, non sono altro che pensieri e congetture."

La rivelazione che il Profeta ricevette era di due tipi:


A.   Rivelazione informativa : Dio lo avrebbe informato di qualcosa per mezzo della rivelazione in una forma o nell'altra, come indicato nel seguente versetto coranico:


"It is not for a human being that God should speak to him except as revelation or from behind a barrier, or by sending a Messenger who reveals by His leave whatever He wishes.  Verily, He is Exalted, All-Wise." (Quran 42:51)


Aishah riferì che al-Harith b. Hisham chiese al Profeta come gli giunse la rivelazione , e il Profeta rispose:


"A volte, l'angelo viene da me come il fragore di una campana, e questo è il più difficile per me. Pesa su di me e memorizzo quello che dice. E a volte l'angelo viene a me nella forma di un uomo e mi parla e mi imprimo a memoria quello che dice."


Aishah disse:

"Lo vidi quando la rivelazione venne a lui in un giorno molto freddo. Quando tutto fu finito, la sua fronte era piena di sudore."


A volte, fu chiesto su qualcosa, ma rimase in silenzio fino a quando la rivelazione venne a lui. Ad esempio, i pagani della Mecca gli chiesero circa l'anima, ma il Profeta rimase in silenzio fino a che Dio rivelò:


They ask you concerning the soul.  Say: ‘The soul is from the affairs of my Lord, and of knowledge you have but little’. (Quran 17:85)


Fu anche chiesto al riguardo della divisione dell'eredità, ma lui non rispose finché Dio rivelò:

"God commands you regarding your children…" (Quran 4:11)


B.   Rivelazione affermativa: Quì il Profeta diede il proprio giudizio in una questione. Se la sua opinione fosse stata corretta, la rivelazione sarebbe venuta affermarmando la sua decisione, e se non fosse stata corretta, la rivelazione sarebbe venuta a correggerlo, proprio come qualsiasi altra rivelazione informativa. L'unica differenza è che la rivelazione è il risultato di un'azione che il Profeta  fece da se stesso.


In tali casi, il Profeta è stato lasciato a usare il proprio potere discrezionale in una questione. Se avesse scelto ciò che era giusto, allora Dio avrebbe confermato la sua scelta attraverso la rivelazione. Se avesse scelto ciò che era sbagliato, Dio lo avrebbe corretto per proteggere l'integrità della fede . Dio non avrebbe mai permesso al Suo Messaggero di trasmettere un errore ad altre persone, perché questo avrebbe potuto avere la conseguenza che i suoi seguaci avrebbero commesso errori. Ciò sarebbe in contrasto alla saggezza dell'invio dei messaggeri, che consiste che i popoli non avrebbero avuto alcun argomento contro Dio. In questo modo, il Messaggero fu protetto dal commettere errori, perché se avesse mai commesso un errore, la rivelazione sarebbe venuta a correggerlo.


I compagni del Profeta sapeva che l'approvazione tacita del Profeta era in realtà l'approvazione di Dio, perché se avessero mai fatto qualcosa di contrario all'Islam durante la vita del Profeta, la rivelazione sarebbe giunta al profeta condannando quello che avevano fatto.


Jabir said: "Usavamo praticare il coito interrotto[1] indietro quando il Messaggero di Dio era vivo." Sufyan, uno dei narratori di questo hadith, ha commentato: "Se fosse stato proibito qualcosa di simile a questo, il Corano lo avrebbe vietato."

 



Nota:

[1] Coito interrotto: la fuori uscita del pene dalla vagina prima dell'eiaculazione durante il sesso. - IslamReligion.com

Related Articles with Quran Che cos'è la Sunnah? (parte 1 di 2): Una rivelazione come il Corano