Sesto: il Bacino

Site Team

 
Sesto: il Bacino:
 
Dobbiamo credere nell’esistenza del Bacino del Profeta (pace e benedizioni su di lui). Si tratta di un grande e nobile Bacino, la cui sorgente deriva direttamente dal Paradiso, attraverso il fiume Kawthar. Troverà posto nella spianata del Giorno del Giudizio.
La sua acqua è più bianca del latte, più fredda del ghiaccio, più dolce del miele, più odorosa del profumo del muschio. È grandissimo: la sua larghezza è pari alla sua lunghezza, ogni lato corrisponde al tragitto percorso in un mese. Versano in esso due grondaie che si estendono dal Paradiso, le sue coppe sono più numerose delle stelle del cielo, chi berrà da esso un solo sorso non avrà mai più sete.
Il Profeta (pace e benedizioni su di lui) disse:
«La lunghezza del Bacino che mi è stato concesso è pari ad un tragitto percorso in un mese. La sua acqua è più bianca del latte, il suo profumo odora più del muschio, (sui bordi) vi sono coppe numerose come le stelle del cielo, chi beve della sua acqua non avrà mai più sete» (trasmesso da Bukhàry).

 

Related Articles with Sesto: il Bacino